Spezie “magiche”: un tocco nei pasti e spariscono le infiammazioni

0
478
spezie

Nell’ambito della preparazione di un pasto adeguato, spesso prendi in considerazione degli elementi che potrebbero insaporirlo in modo eccezionale. Tra questi, ci sono sicuramente le spezie, che con il loro corredo peculiare riescono a dare quel tocco in più a qualunque tipologia di pietanza. Ebbene, di recente è emerso che questo non è il loro unico punto di forza; anzi, pare che con il giusto dosaggio possano addirittura prevenire delle complicazioni in grado di destabilizzare ogni genere di organismo. Una scoperta sensazionale, non c’è che dire, che va approfondita come si deve affinché tu riesca ad avere una panoramica utile per il tuo benessere psico-fisico.

Le spezie contro le infiammazioni organiche

Stando a quanto afferma una ricerca della Penn State, aggiungere una miscela di sei grammi di spezie a un pasto ricco di grassi e carboidrati conferisce dei benefit inaspettati. Su tutti, il calo dei marcatori legati alle infiammazioni, che storicamente sono indice per dei disagi che potrebbero suscitarti più di una semplice preoccupazione. Problemi cardiovascolari, aumento di peso incontrollato e molto altro colpiscono il 72% della popolazione americana; tuttavia, è un monito che va esteso a livello globale affinché tu sia consapevole dei pericoli in cui puoi incorrere. E sai perfettamente che la tua salute viene prima di ogni cosa.

Gli elementi impiegati nella ricerca pubblicata sul Journal of Nutrition

Impiegando spezie come basilico, pepe nero, cannella, alloro, origano, prezzemolo, rosmarino e peperoncino, la ricerca in questione fornisce degli spunti interessanti. Inoltre, la sua pubblicazione sul Journal of Nutrition le conferisce uno spessore indiscutibile su cui puoi fare leva in qualunque momento. D’altro canto, implementare una dieta bilanciata con un pizzico di “magia” aromatica non può far altro che vivacizzare la tua routine. Con risultati che, ovviamente, ti daranno una grandissima soddisfazione sia nel breve che nel lungo periodo. E ti faranno sentire, inevitabilmente, in pace con il tuo sentire interiore.

Fonte: sciencedaily.com

Commenti