Firma metabolica: un mondo di conoscenze utili per vivere meglio

0
231
firma metabolica
Microscopic view of Human Cells

Conosci la firma metabolica? Se non sai cos’è, è bene che tu sappia che serve per valutare l’aderenza del metabolismo di una persona alla dieta mediterranea; in più, aiuta a predire l’eventualità di una patologia cardiovascolare, fornendo così un quadro completo anche in caso di complicazioni. La scoperta è stata merito della ricerca condotta dall’Harvard T.H. Chan School of Public Health con collaboratori del Broad Institute of MIT e Harvard e Spain. Grazie, quindi, a loro è stato possibile delineare il concetto in questione e favorirne l’apprendimento. Un tesoro di conoscenza da condividere e custodire al fine di sentirti, sempre e comunque, in perfetta forma.

La composizione strutturale della firma metabolica e i suoi punti di forza

La firma metabolica è composta da 67 metaboliti, piccoli prodotti chimici che circolano nel flusso sanguigno misurabili all’interno di un campione di sangue. I ricercatori coinvolti nella ricerca citata prima hanno analizzato centinaia di metaboliti nei campioni di sangue di 1859 partecipanti dello studio spagnolo PREDIMED. Se tale nome ti risulta nuovo, sappi che è la punta di diamante degli studi sulla capacità della dieta mediterranea di prevenire un malessere di genere cardiovascolare. La tecnica del modello automatico applicata allo studio dei ricercatori ha osservato, così, la presenza di 67 metaboliti che denotava se la persona avesse assunto alimenti a base vegetale, pesce e olio d’oliva. Elementi sani e genuini e, a quanto pare, essenziali anche per ridurre il rischio di mortalità e di patologie cardiovascolari.

Prospettive e interventi nutrizionali personalizzati

La firma metabolica potrebbe, quindi, rivelarsi un mezzo potentissimo per valutare l’aderenza ai parametri indicati e formulare degli interventi personalizzati. Ebbene sì, dal punto di vista della salute pubblica e privata, questa rivelazione scientifica saprà fornire delle risposte all’avanguardia; in particolar modo, per quanto riguarda il trattamento di malattie nocive che non ti permettono di proseguire la tua esistenza come vorresti.

Fonte: sciencedaily.com

Commenti