Inattività fisica e coronavirus: rischi e complicazioni per la salute

0
419
inattività fisica

Mostrare una determinata passività agli eventi della tua vita può comportare una serie di disturbi cronici che, a lungo andare, risulteranno difficili da risolvere. E l’inattività fisica ad ampio raggio è il primo segnale di una parabola discendente destinata a condurti verso infiammazioni di basso grado e obesità. Disagi, questi, tra i più diffusi per coloro i quali non riescono a smuoversi dalla propria pigrizia, persino durante l’attuale emergenza scaturita dal coronavirus. Un dato preoccupante su cui lavorare per invertirne la tendenza; d’altro canto, spetta soprattutto a te essere la cosiddetta voce fuori dal coro per valorizzarti come si deve lasciando perdere le nocive influenze esterne.

Stili e abitudini sane per allontanare l’inattività fisica

Una volta descritti i principali rischi per la tua salute, occorre soffermarsi su stili e abitudini da applicare per ridurre al minimo l’inattività fisica. Grazie a molteplici studi che certificano la bontà del moto – individuale o di gruppo – si può tranquillamente affermare che una certa costanza in tal senso ti aiuta a vivere meglio. Oltre a perfezionare il tuo rendimento organico, l’attività ginnico-fisica riduce morbilità, mortalità, fenomeni depressivi e sbalzi d’umore.

Per quanto riguarda, poi, gli stili da seguire, la scelta a tua disposizione è pressoché infinita. Esercizi e percorsi specifici interessano generi di carattere aerobico, anaerobico, tecnico e via discorrendo; senza trascurare, ovviamente, la prassi votata al potenziamento muscolare, un must per chi cerca di tonificare il proprio corpo in maniera sana e bilanciata.

Le restrizioni a causa del coronavirus

I freni posti dalla propagazione del Covid-19 hanno limitato tantissimo le tue opportunità per uscire e fare sport, in palestra così come all’aperto. In questo modo, lo spauracchio dell’inattività fisica ha assunto contorni ulteriormente drammatici, con date e scadenze per un’auspicabile ripresa della tua quotidianità (priva delle restrizioni vigenti) legata a svariate incertezze. Tuttavia, qualche passo in avanti si sta compiendo, se non altro per muoversi in libertà con i dovuti accorgimenti del caso.

Istituire modelli e regole chiare per tornare a svolgere attività motoria è, quindi, l’unica chiave di volta per rimediare ad una situazione a dir poco asfissiante. Nel frattempo, utilizza gli spazi del tuo habitat domestico e non perderti d’animo: con calma e serenità, ogni traguardo sarà a portata di mano.

Fonte: sanita24.ilsole24ore.com

Commenti