Digiuno di un giorno: può fare realmente bene al tuo organismo?

0
522
digiuno di un giorno

Il digiuno di un giorno viene generalmente considerata una pratica depurativa che consente al tuo organismo di “riprendere fiato”, soprattutto dopo un periodo in cui hai leggermente esagerato con il cibo.

Si tratta realmente di qualcosa che può portarti dei benefici e, soprattutto, cosa succede quando stai 24 ore di fila senza mangiare? In questo articolo cercherò di chiarire queste domande che, molto probabilmente, ti sarai fatto almeno una volta.

Con il digiuno di un giorno cosa succede nel tuo fisico?

Lasciando da parte pratiche più complesse e come dei piani su medio o lungo termine come un piano vero e proprio nell’ottica di fare digiuno per dimagrire, ci concentriamo esclusivamente su un giorno.

Come puoi facilmente capire, questa pratica risulta occasionale e dunque non ha particolari effetti sul peso corporeo. A livello di salute invece, può essere l’occasione per sistemare un po’ le cose.

Ovviamente, devi tenere conto di una cosa. Il digiuno di 24 ore non deve essere seguito da un giorno in cui mangi il doppio di prima! Come per tante altre cose nella vita, serve un certo equilibrio.

Quali sono i benefici di digiunare per un giorno intero?

Rimanendo per un lasso di tempo anomalo senza assumere cibo, il tuo organismo si allarma e cerca dunque di attingere alle proprie riserve energetiche.

Se sei in perfetta salute, il tuo corpo avrà a disposizione ampie riserve, come grassi, proteine e vitamine. In questo processo, esso va a rinnovare i tessuti più vecchi e danneggiati, rinnovando una parte del corpo. Questo processo è detto autofagia e, con le giuste modalità, può essere estremamente utile. A ciò si vanno ad aggiungere alcuni recenti studi secondo cui, tale pratica può influenzare positivamente il sistema cardiovascolare, ma anche preservare le funzioni mnemoniche.

Fai attenzione: ricordati sempre e comunque di assumere abbondantemente acqua, visto che questa risulta essenziale per il tuo corpo a prescindere dal digiuno o meno.

I pericoli legati al digiuno di 24 ore

Il digiuno di un giorno, ovviamente, non ha solo aspetti positivi. Chi si trova in particolari condizioni fisiche come:

  • diabetici
  • donne in gravidanza
  • persone che assumono medicinali
  • ragazze e ragazzi in fase di crescita
  • soggetti con particolari condizioni fisiche e/o debilitati

dovrebbero evitare tale pratica. In ogni caso, come sempre, consigliamo a tutti di rivolgersi al proprio nutrizionista o medico di fiducia.

Il giorno dopo

Come già accennato, è importante anche riprendere l’alimentazione con un certo criterio. Il giorno dopo le 24 ore senza cibo, è bene riprendere l’alimentazione con pasti poco abbondanti, facendo grande attenzione a masticare il cibo in maniera prolungata prima di ingoiare i bocconi.

 

Commenti