Cucinare al vapore: le alternative

0
397

Spesso siamo portati a pensare che gli alimenti siano il fulcro dell’attenzione quando si segue un preciso regime alimentare. La convinzione poggia su solide fondamenta ed effettivamente non è sbagliata, anche se…

Troppo spesso ci dimentichiamo che anche le diverse modalità di cottura possono influire sulla nostra alimentazione! Hai mai pensato alla gigantesca differenza tra lo stesso cibo bollito o fritto? L’alimento non cambia, ma il risultato finale sarà estremamente diverso sia a livello di gusto che a livello puramente dietetico.

La maggior parte di persone conosce la cottura a vapore, anche se non molte la utilizzano. Questa tipologia di cucina sfrutta il calore del vapore per poter cucinare alimenti (soprattutto verdure) in maniera estremamente salutare.

La cottura a vapore sarà anche estremamente salutare, ma ha anche dei difetti!

Di contro però, chi utilizza queste tecniche, va in contro a diversi svantaggi da non sottovalutare come:

  1. Una cottura estremamente lenta (armatevi di grande pazienza!)
  2. Il vapore si addice poco alla cottura della carne, sposandosi meglio con pesce e verdure
  3. Sarà anche salutare, ma il gusto delle pietanze così preparate non è apprezzato da tutti

 

A questo punto ti starai facendo una domanda: esiste un’alternativa alla cucina a vapore? Coniugare una cucina sana e gustosa non è del tutto facile, anche se esistono alcuni espedienti interessanti per ottenere compromessi piuttosto validi.

L’alternativa alla cucina a vapore? La dieta Plank ci indica la giusta via…

Ebbene si, la nostra dieta Plank ci viene in soccorso. Ho inventato qualche trucco per poter mangiare sano senza rinunciare al gusto. Prendiamo, per esempio, due pietanze utilizzate spesso durante la dieta: pesce al vapore e uova sode.

Se il pesce al vapore non vi va proprio giù, esiste un modo per ottenere una pietanza altrettanto buona con uno stile di cucina alternativo: il pesce può essere cucinato in padella senza l’utilizzo di olio o di altri condimenti, utilizzando semplicemente della carta da forno. Lo stesso metodo può essere utilizzato nel forno stesso.

Eventualmente si può aggiungere del limone al pesce: questo condimento è salutare e si sposa decisamente bene con questo genere di piatto. In questo modo si elimina l’olio e altri condimenti dalla fase di cottura che potrebbero influire negativamente sulla dieta.

Non mi sono dimenticata delle uova: adesso ti spiego come prepararle in maniera un po’ diversa dal solito. Invece delle solite uova sode (dopo un po’ stancano!) perché non optare per le famose uova in camicia?

Questa particolare ricetta richiede appena 3 minuti del tuo tempo e soprattutto non richiede particolari condimenti: si tratta di un modo gustoso e allo stesso tempo sano per gustare le uova.

 

Commenti
SHARE